In principio c’è il verbo


Comprendere il testo 1 – Premessa

Quando vogliamo informarci siamo esposti a messaggi che ascoltiamo o leggiamo e che dobbiamo decodificare. La decodifica di alcuni messaggi più risultare difficile. Alcuni messaggi possono prestarsi a equivoci.

Dai messaggi riceviamo sensazioni, cioè le risposte immediate dei nostri sensi agli stimoli (suoni, colori, simboli), che devono essere selezionate e organizzate per poter essere interpretate.

Noi attribuiamo un significato alle parole che ascoltiamo o leggiamo e tutte hanno importanza. Vedremo in questa serie di schede che funzioni hanno e quali sono elementi-chiave.


Cominciamo questa carrellata sulle parole italiane e le loro funzioni, con il verbo.

Il verbo è la parola che porta più significato in una frase, tanto che una frase senza un verbo non è una frase.

Un po’ di terminologia:

  1. Il verbo è quella parte del discorso che indica un’azione o uno stato del soggetto. In sintassi prende il nome di predicato.
  2. Quello che normalmente viene definito “frase” può essere:
  • un periodo
  • una proposizione

Il periodo comincia con una lettera maiuscola e termina con un punto. La proposizione è un’unità minima, costituita almeno da un predicato (cioè un verbo). Ne segue che, se una proposizione comincia con una lettera maiuscola finisce con un punto, può, da sola, costituire un periodo e che un periodo può essere costituito da una o più proposizioni.

In questo video di Sikki Lezioni è spiegata la differenza tra periodo e proposizione:

Come si vede, il predicato è la parte fondamentale di un messaggio. Se al modo finito, può essere costituito da:

  • una sola parola, nel caso dei tempi verbali semplici attivi: guardo, andremo, scrisse, leggerebbe, scappa!
  • da due parole, voci dello stesso verbo, nel caso dei tempi composti attivi : ho guardato, saremo andati, ebbe scritto, avrebbe letto… e in quelli semplici passivi: è eletto, sarà scritto, fu nominato…
  • da due parole, uno un verbo copulativo (come essere, sembrare, diventare…) e l’altra un aggettivo o un nome: è grande, sembra interessante, diventa più piccolo…
  • da tre parole se è una forma passiva in un tempo composto: è stato eletto, sarebbe stato votato…

Data l’importanza del verbo (o predicato) è fondamentale saperlo identificare. Prova a farlo con il quiz qui sotto. Se il verbo è costituito da più parole, bisogna cliccare su ognuna di esse.

Le frasi sono tratte da materiali autentici, cioè articoli pubblicati sulla carta stampata o sul Web: