Un Semplice Suono: la desinenza -s

Come abbiamo visto qui, la lingua inglese è poco flessiva. Ciò significa che le parole cambiano molto poco con l’aggiunta di desinenze. Delle – poche – desinenze (-s, -ed, -ing) quella che svolge più funzioni è -s.

Le funzioni della desinenza -s sono due:

  1. aggiunta a un nome (sostantivo) lo rende plurale;
  2. aggiunta a un verbo indica che si tratta di un presente indicativo (present simple) alla terza persona singolare.

Per ragioni fonetiche, cioè dovute a come si può pronunciare quando si lega a un altro suono, la desinenza -s può essere scritta -es e pronunciata /ɪz/, dove il suono della “esse” è sonoro, come nella parola italiana “rosa“.

In questo breve video della Scuola di dizione di Brescia (qui il link al loro canale Youtube) si illustra la differenza di pronuncia tra i suoni /s/ (esse sorda o aspra) e /z/ (esse sonora o dolce). Il modo di pronunciare /s/ e /z/ vale sia per l’italiano che per l’inglese. La differenza tra i due suoni sta nel fatto che /s/ è pronunciato senza la partecipazione delle corte vocali (suono sordo), mentre /z/ si pronuncia facendole vibrare.

Si può sentire la differenza ponendo una mano sulla gola e pronunciando parole con /s/ e altre con /z/. Con quelle con /z/ si sentirà la vibrazione.


La desinenza -s viene scritta -es quando una parola termina con i suoni /s/, /z/, /ʃ/, /tʃ/, /ks/. Come detto, la trascrizione fonetica di -es è /ɪz/.

(si aggiunge -es anche in qualche caso anche se la parola termina in -o, come vedremo nel video più sotto)

Ecco alcuni esempi (cominciano tutti con /b/, ma è solo un caso…)

/s/boss /bɒs/bosses /bɒsɪz/
/z/buzz /bʌz/buzzes /bʌzɪz/
/ʃ/brush /brʌʃ/brushes /brʌʃɪz/
/tʃ/beach /bi:tʃ/beaches /bi:tʃɪz/
/ks/box /bɒks/boxes /bɒksɪz/

La regola quindi è quella di aggiungere -s ai nomi per fare il plurale e ai verbi quando il tempo è presente indicativo e il soggetto di terza persona singolare. Come ogni regola, ha le sue brave eccezioni. Per fortuna, in questo caso sono poche.

In questa lezione di The Pen Is On The Table (qui il link al canale Youtube) sono spiegate la regola e le 4 eccezioni.

ATTENZIONE:

forse per rendere più evidente la regola, la lettrice pronuncia -es con -s sorda, mentre la pronuncia corretta è /iz/.